maggio 14, 2006

Stati del mondo: 161. Stati Uniti d’America - States: 1° = Delaware (1787).

Vers. 1.0/30.3.11 - 161: Sinottica USA
161: Federazione ↔ 2°: Pennsylvania
a b c d e f g h i k l m n o p q r s t u v y z
Info: Dec. 7, 1787. Year settled: 1638.
• Confini: Si trova nel Nord Est. È situato tra il Maryland, la Pennsylvania e il New Jersey. È noto come “The First State”, perché fu la prima delle tredici colonie a ratificare il 7 dicembre 1787 la Costituzione degli Stati Uniti.
• Ha una superficie di 5.295 kmq ed una popolazione di 873.092 stimati nel 2008. La capitale Dover ha una popolazione 34.735 abitanti stimati nel 2008. Ha una densità di 165 abitanti per kmq.
- State of Delaware; Delaware Datamil; Science in Your Backyard: Delaware; U.S. Census Bureau: Delaware; USnewspapers.org: Delaware Newspapers; USDA: Delaware.


1. Parametri principali. – Gli olandesi furono i primi europei ad insediarsi nel 1631, Furono però subito uccisi dai nativi, che seppero reagire all’incipiente colonizzazione che avrebbe portato al loro genocidio. Seguirono nel 1638 un gruppi di svedesi. È in vigore la pena di morte, comminata per iniezione letale. Nel 1651 gli olandesi ripresero la loro colonizzazione, costruendo un loro forte presso l’odierna New Castle, prendendo possesso nel 1655 anche della colonia svedese. Gli olandesi furono quindi sopraffatti dagli inglesi, nel 1664, guidata dal duca Giacomo di York. Fu dagli inglesi aggregato alla Pennyilvania, finvhé divenne stato indipendente nel 1776. Si parla l’inglese. La composizione demografica nel 2005 era così distribuita: bianchi 76,01 %, di cui ispanici 5,39 %, afro-americani 21,51 %, asiatici 3,01 %, nativi delle Hawai e dell isole del pacifici 0,09 %. Amerindi originari, tutti sterminati dai coloni europei, 0 %.

Torna al Sommario.

2. Note storiche. – Data di entrata nell’Unione: 7 dicembre 1787. Anno del primo insediamento coloniale: 1638. Fu il 1° dei 13 Stati iniziali a ratificare il 7 dicembre 1787 il trattato federale costitutivo degli Stati Uniti d'America. Iniziando lo studio analitico di tutti gli States, in ordine cronologico e non alfabetico, la prima impressione che ricavo è che nessun stato singolo regga il confronto con un singolo stato d'Europa, ma ciò che fa la forza degli States è quell'unione come un solo Stato che invece manca all'Europa. Si noti al link 3 il simbolismo bellico che è all'origine della nascita degli Stati Uniti: il "nemico" necessario per la forma della propria identità politica e la rivendicazione della propria indipendenza era allora l'Impero britannico. L'elemento positivo non è stata l'intesa su principi astratti di libertà o su particolari concezioni, ma ha prodotto la nuova entità politica la contrapposizione negativa e polemica e conflittuale contro un soggetto determinato: l'Inghilterra dell'epoca, oggi il più stretto alleato degli USA, da almeni 100 anni. Ciò significa una conferma del vituperato criterio schmittiano del politico. Vorrei dire agli ideologi della libertà americana e del giusnaturalismo connesso che in fatto di principi fanno brutta figura sia gli americanizzati sia gli inglesi colonizzatori sia i restanti europei. Le libertà americane sono stati costruite sul genocidio lucido e sistematico del genocidio degli indiani e sullo sfruttamento della schiavitù dei negri d'Africa. Gli uniti sono stati spossessati delle terre che possedevano e sulle quali per migliaia d'anni prima che i cristiani d'Europa vi mettessero piede avevano edificato spendide civiltà di cui è stato perfino cancellata la memoria. Di indiani ne sopravvivono ancora pochi resti in appositi "lager". La schiavitù ha dato vita ad un fiorente commercio per secoli dall'Africa all'America. Il lavoro schiavistico è stato all'origine della ricchezza d'America. Esso è cessato sul piano economico non per un progresso morale degli americanizzati, ma per per principi di mera convenienza che ha suscitato la più aspra guerra d'America, la guerra di Secessione che ha contrapposto gli Stati industrializzati del Nord contro gli Stati agricoli e schiavisti del Sud. La mentalità razzista e la discriminazione razziale si è mantenuta fino ai nostri giorni ed il cinema americano nelle sue forme edulcorate non ha potuto ignorare questo grosso capitolo dell'epopea americana. Noi Europei non dovremmo accettare lezioni di morale politica dagli Americani, anche se gli episodi tragici della nostra storia devono servire al nostro progresso morale, civile, giuridico.

Torna al Sommario.

3. Bandiera e simbolismo. - Dalla didascalia araldica di Roberto Breschi: «Bandiera di stato ufficiale dal 24 luglio 1913, riconfermata il 13 giugno 1955. Proporzioni 3/4. I colori, blu e camoscio, sono quelli delle divise portate durante la rivoluzione. Sono note versioni non ufficiali, per impiego militare, antecedenti il 1913 con lo stemma in campo tutto azzurro. La data in basso è quella in cui il Delaware, primo fra tutti gli stati, ratificò la costituzione degli Stati Uniti. Lo stemma risale al 1777 e reca simboli del lavoro agricolo. Lo scudo è sormontato da un veliero ed è sorretto da un agricoltore e da un soldato coloniale, ritti su un cartiglio con il motto "Liberty and Independence"» (vedi sito sopra citato).

Torna al Sommario.

maggio 13, 2006

Stati del mondo: 169. Trinidad e Tobago.

Quadro globale
a b c d e
• Confini:
• Il territorio ha una superficie di 41.285 kmq e una popolazione di 7.204.055 abitanti censiti nel 200o e di 7.593.494 stimati nel 2008 con una densità di 184 ab./kmq. La capitale Berna conta 122.658 abitanti nel 2008.

• Membro di: Consiglio d’Europa, EBRD, EFTA, OCDE, ONU, OSCE e WTO.
-

Vers. 1.0/15.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Difesa. – 5. Giustizia. – 6. Popolazione. –

1. Parametri principali. –

2. Note storiche. –

3. Economia. –

4. Difesa. –

5. Giustizia. –

6. Popolazione. –

Torna al Sommario.

Stati del mondo: 143. Saint Vincent e Grenadine.

Quadro globale
a b c d e
• Confini:
• Il territorio ha una superficie di 41.285 kmq e una popolazione di 7.204.055 abitanti censiti nel 200o e di 7.593.494 stimati nel 2008 con una densità di 184 ab./kmq. La capitale Berna conta 122.658 abitanti nel 2008.

• Membro di: Consiglio d’Europa, EBRD, EFTA, OCDE, ONU, OSCE e WTO.
-

Vers. 1.0/15.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Difesa. – 5. Giustizia. – 6. Popolazione. –

1. Parametri principali. –

2. Note storiche. –

3. Economia. –

4. Difesa. –

5. Giustizia. –

6. Popolazione. –

Torna al Sommario.

Stati del mondo: 142. Saint Lucia

Quadro globale
a b c d e
• Confini:
• Il territorio ha una superficie di 41.285 kmq e una popolazione di 7.204.055 abitanti censiti nel 200o e di 7.593.494 stimati nel 2008 con una densità di 184 ab./kmq. La capitale Berna conta 122.658 abitanti nel 2008.

• Membro di: Consiglio d’Europa, EBRD, EFTA, OCDE, ONU, OSCE e WTO.
-

Vers. 1.0/15.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Difesa. – 5. Giustizia. – 6. Popolazione. –

1. Parametri principali. –

2. Note storiche. –

3. Economia. –

4. Difesa. –

5. Giustizia. –

6. Popolazione. –

Torna al Sommario.

Stati del mondo: 141. Saint Kitts et Nevis

Quadro globale
a b c d e
• Confini:
• Il territorio ha una superficie di 41.285 kmq e una popolazione di 7.204.055 abitanti censiti nel 200o e di 7.593.494 stimati nel 2008 con una densità di 184 ab./kmq. La capitale Berna conta 122.658 abitanti nel 2008.

• Membro di: Consiglio d’Europa, EBRD, EFTA, OCDE, ONU, OSCE e WTO.
-

Vers. 1.0/15.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Difesa. – 5. Giustizia. – 6. Popolazione. –

1. Parametri principali. –

2. Note storiche. –

3. Economia. –

4. Difesa. –

5. Giustizia. –

6. Popolazione. –

Torna al Sommario.

Stati del mondo: 80. Haiti.

16: Barbados ↔ 18: Belize
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z

• Confini: occupa la parte occidentale dell’Isola di Hispaniola nel Mar delle Antille e confina a E con la Repubblica Dominicana.
• Il territorio ha una superficie di 27.700 kmq e una popolazione di 7.929.048 abitanti censiti nel 2003 e di 9.300.000 stimati nel 2008 con una densità di 336 ab./kmq. La capitale Port-au-Prince conta 703.023 abitanti nel 2007. Con l’agglomerato urbano: 2.002.000 ab. nel 2007.
• Il territorio è montuoso. Le coste sono articolate, alte e rocciose. Il clima è caldo umido, temperato dall’altitudine.
• Membro di: OAS, ONU e WTO, Associato UE.
- Banque de la République d’Haïti.

Vers. 1.0/15.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p q r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Difesa. – 5. Giustizia. – 6. Popolazione. –

1. Parametri principali. – È una repubblica. Il 20 marzo 1987 è stata approvata con referendum una nuova costituzione che ha istituito una repubblica presidenziale. Il 15 aprile 1994 vi è stato un intervento militare degli USA con mandato ONU in base al quale si sarebbe dovuto ripristinare il processo di democratizzazione. Il Presidente della Repubblica, che è anche capo del governo, è eletto a suffragio universale con mandato di 5 anni; il potere legislativo è esercitato dal Parlamento bicamerale (Camera dei deputati di 99 membri e Senato di 30 membri).

2. Note storiche. – Ex colonia francese, Haiti è stato il primo paese dell’America a ottenere l’indipendenza nel 1804. Gli USA occuparono militarmente l’isola dal 1915 al 1934, mantenendole il controllo anche nel secondo dopoguerra. Nel 1957 è iniziata la feroce dittatura della famiglia Duvalier, rovesciata da una rivolta popolare nel 1986.

3. Economia. – Haiti è il paese più povero dell’area caraibica e dipende dagli aiuti internazioni per il fabbisogno alimentare ed energetico. L’agricoltura risente della poverta dei suoli, dei frequenti uragani, in ultimo da un devastante terremoto, dalla mancanza di irrigazione. Nei terreni più ferti si coltivano prodotti destinati all’esportazione, soprattutto caffè, banane, sisal e cotone.

4. Difesa. – Le forze armate, coinvolte nelle sommosse, sono state sostituite da una forza di pubblica sicurezza di 4.000 effettivi.

5. Giustizia. – Non è in vigore la pena di morte.

6. Popolazione. – Sono ingenti i flussi migratori verso USA, Canada, Cuba e Rep. Dominicana, dove i profyghi haitiani sono 600.000. I gruppi etnici sono composti per il 94% da neri, per il 5% da mulatti. Si parla il creolo e il francese.

Torna al Sommario.

Stati del mondo: 74. Grenada.

Quadro globale
a b c d e
• Confini:
• Il territorio ha una superficie di 41.285 kmq e una popolazione di 7.204.055 abitanti censiti nel 200o e di 7.593.494 stimati nel 2008 con una densità di 184 ab./kmq. La capitale Berna conta 122.658 abitanti nel 2008.

• Membro di: Consiglio d’Europa, EBRD, EFTA, OCDE, ONU, OSCE e WTO.
-

Vers. 1.0/15.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Difesa. – 5. Giustizia. – 6. Popolazione. –

1. Parametri principali. –

2. Note storiche. –

3. Economia. –

4. Difesa. –

5. Giustizia. –

6. Popolazione. –

Torna al Sommario.

Stati del mondo: 53. Ecuador.

Quadro globale
a b c d e
• Confini:
• Il territorio ha una superficie di 41.285 kmq e una popolazione di 7.204.055 abitanti censiti nel 200o e di 7.593.494 stimati nel 2008 con una densità di 184 ab./kmq. La capitale Berna conta 122.658 abitanti nel 2008.

• Membro di: Consiglio d’Europa, EBRD, EFTA, OCDE, ONU, OSCE e WTO.
-

Vers. 1.0/15.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Difesa. – 5. Giustizia. – 6. Popolazione. –

1. Parametri principali. –

2. Note storiche. –

3. Economia. –

4. Difesa. –

5. Giustizia. –

6. Popolazione. –

Torna al Sommario.

Stati del mondo: 52. Repubblica Dominicana.

51: Dominica ↔ 53:Ecuador
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z

• Confini:
• Il territorio ha una superficie di 41.285 kmq e una popolazione di 7.204.055 abitanti censiti nel 200o e di 7.593.494 stimati nel 2008 con una densità di 184 ab./kmq. La capitale Berna conta 122.658 abitanti nel 2008.

• Membro di: Consiglio d’Europa, EBRD, EFTA, OCDE, ONU, OSCE e WTO.
-

Vers. 1.0/15.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Difesa. – 5. Giustizia. – 6. Popolazione. –

1. Parametri principali. –

2. Note storiche. –

3. Economia. –

4. Difesa. –

5. Giustizia. –

6. Popolazione. –

Torna al Sommario.

Stati del mondo: 51. Dominica.

50: Danimarca ↔ 52: Rep. Dominicana
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z

• Confini:
• Il territorio ha una superficie di 41.285 kmq e una popolazione di 7.204.055 abitanti censiti nel 200o e di 7.593.494 stimati nel 2008 con una densità di 184 ab./kmq. La capitale Berna conta 122.658 abitanti nel 2008.

• Membro di: Consiglio d’Europa, EBRD, EFTA, OCDE, ONU, OSCE e WTO.
-

Vers. 1.0/15.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Difesa. – 5. Giustizia. – 6. Popolazione. –

1. Parametri principali. –

2. Note storiche. –

3. Economia. –

4. Difesa. –

5. Giustizia. –

6. Popolazione. –

Torna al Sommario.

Stati del mondo: 49. Cuba.

48: Croazia ↔ 50: Danimarca
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z


• Confini: Isola della Grandi Antille tra l’Oceano Atlantico, il Mar delle Antille e il Golfo del Messico. Gli USA detengono tuttora la base navale di Guantánamo, sulla costa sud-occidentale dell’isola, rivendicata da Cuba.
• Il territorio ha una superficie di 109.886 kmq e una popolazione di 11.177.743 abitanti censiti nel 2002 e di 11.236.790 stimati nel 2008 con una densità di 102 ab./kmq. La capitale l’Avana conta 2.156.650 abitanti nel 2008.
• Il territorio è formato essenzialmente da una pianura calcarea limitata, verso il Golfo del Messico, da rilievi di modesta altitudine, che si allargano nella regione centrale (Sierra de Escambray). A SE la pianura è dominata dalla Sierra Maestra (Pico Turquino, 1972 m). Il litorale è prevalentemente paludoso e rlato di scogliere coralline, con numerose insenature. Fronteggiano le coste oltre 1600 isole. Il clima è caldo umido caratterizzato da due stagioni ben distinte.
- Oficina Nacional de Estadísticas.

Vers. 1.0/21.3.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z

1. Parametri principali. – Secondo la costituzione del 24 febbraio 1976, modificata nel 1992 e nel 2002, al Prtito comunista (PCC) è affidata istituzionalmente la guida del paese. L’Assemblea nazionale del potere popolare è formata da 614 membri eletti con mandato di 5 anni dal popolo, che si riunisce in due sessione annuali. Essa elegge il Consiglio di stato, che la rappresenta quando non è in sessione e il cui presidente è insieme capo dello stato e del governo.

2. Note storiche. – Colonia spagnola dal sec. XVI, passò sotto il controllo degli USA nel 1898 dopo la guerra ispano-americana e divenne indipendente nel 1902, anche se assogettata a un “diritto di intervento sugli affari interni” da parte degli USA (fino al 1934). Alla vittoria della rivoluzione castrista (1° gennaio 1959) è seguito un progresivo adeguamento al modello politico-istituzionale sovietico, mentre gli Stati Uniti hanno adottato rigide misure di embargo economico e commerciale, mantenute anche dopo la dissoluzione dell’URSS.

Torna al Sommario.

maggio 12, 2006

Stati del mondo: 129. Paesi Bassi. - Territori esterni: 2. Aruba.

Quadro globale

• Confini: Le Antille olandesi comprendono cinque isole, due di fronte alla costa venezuelana (Curaçao e Bonaire) e le altre (Saba, Sint Eustatius e parte di Sint Maarten) nelle Piccole Antille. Geograficamente fa parte delle Antille olandesi anche Aruba.
• Il territorio di Aruba ha una superficie di 193 kmq e una popolazione di 90.506 abitanti censiti nel 2000 e di 106.000 stimati nel 2008 con una densità di 549 ab./kmq. Il capoluogo Orajestad conta 32.000 abitanti nel 2007.
- Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma.

Vers. 1.0/21.3.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t v y z

1. Parametri principali. – Già parte delle Antille Olandesi, il 1° gennaio 1986 Aruba ha conseguito uno statuto separato nell’ambito del Regno dei Paesi Bassi, il cui sovrano è rappresentato da un governatore che cura gli affari esteri.

2. Note storiche. – I Paesi Bassi furono una grande potenza coloniale fino alla Seconda Guerra Mondiale, ma dopo il 1945 le sue colonie divennero presto indipendenti. Le Antille hanno acquisito autonomia sulla base della Carta del Regno del 1954, ma non sono indipendenti come è diventato a tutti gli effetti il Suriname.

3. Economia. – L’economia è basata sull’agricoltura. Si coltivano agrumi, sisal. cotone, canna da zucchero. Vi è un’industria estrattiva di fosfati ed un’industria petrolchimica. Sono presenti flussi turistici.

Torna al Sommario.

Stati del mondo: 129. Paesi Bassi. - Territori esterni: 1. Antille olandesi.

Quadro globale

• Confini: Le Antille olandesi comprendono cinque isole, due di fronte alla costa venezuelana (Curaçao e Bonaire) e le altre (Saba, Sint Eustatius e parte di Sint Maarten) nelle Piccole Antille.
• Il territorio ha una superficie di 800 kmq e una popolazione di 175.653 abitanti censiti nel 2001 e di 197.184 stimati nel 2008 con una densità di 246 ab./kmq. Il capoluogo Willemstadt conta 120.000 abitanti nel 2007.
- Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma.

Vers. 1.0/21.3.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t v y z

1. Parametri principali. – Le Antille olandesi sono una dipendenza del Regno dei Paesi Bassi. Con apposito protocollo le Antille Olandesi sono state associate alla Comunità europea.

2. Note storiche. – I Paesi Bassi furono una grande potenza coloniale fino alla Seconda Guerra Mondiale, ma dopo il 1945 le sue colonie divennero presto indipendenti. Le Antille hanno acquisito autonomia sulla base della Carta del Regno del 1954, ma non sono indipendenti come è diventato a tutti gli effetti il Suriname.

3. Economia. – L’economia è basata sull’agricoltura. Si coltivano agrumi, sisal. cotone, canna da zucchero. Vi è un’industria estrattiva di fosfati ed un’industria petrolchimica. Sono presenti flussi turistici.

Torna al Sommario.