maggio 13, 2006

Stati del mondo: 49. Cuba.

48: Croazia ↔ 50: Danimarca
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z


• Confini: Isola della Grandi Antille tra l’Oceano Atlantico, il Mar delle Antille e il Golfo del Messico. Gli USA detengono tuttora la base navale di Guantánamo, sulla costa sud-occidentale dell’isola, rivendicata da Cuba.
• Il territorio ha una superficie di 109.886 kmq e una popolazione di 11.177.743 abitanti censiti nel 2002 e di 11.236.790 stimati nel 2008 con una densità di 102 ab./kmq. La capitale l’Avana conta 2.156.650 abitanti nel 2008.
• Il territorio è formato essenzialmente da una pianura calcarea limitata, verso il Golfo del Messico, da rilievi di modesta altitudine, che si allargano nella regione centrale (Sierra de Escambray). A SE la pianura è dominata dalla Sierra Maestra (Pico Turquino, 1972 m). Il litorale è prevalentemente paludoso e rlato di scogliere coralline, con numerose insenature. Fronteggiano le coste oltre 1600 isole. Il clima è caldo umido caratterizzato da due stagioni ben distinte.
- Oficina Nacional de Estadísticas.

Vers. 1.0/21.3.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z

1. Parametri principali. – Secondo la costituzione del 24 febbraio 1976, modificata nel 1992 e nel 2002, al Prtito comunista (PCC) è affidata istituzionalmente la guida del paese. L’Assemblea nazionale del potere popolare è formata da 614 membri eletti con mandato di 5 anni dal popolo, che si riunisce in due sessione annuali. Essa elegge il Consiglio di stato, che la rappresenta quando non è in sessione e il cui presidente è insieme capo dello stato e del governo.

2. Note storiche. – Colonia spagnola dal sec. XVI, passò sotto il controllo degli USA nel 1898 dopo la guerra ispano-americana e divenne indipendente nel 1902, anche se assogettata a un “diritto di intervento sugli affari interni” da parte degli USA (fino al 1934). Alla vittoria della rivoluzione castrista (1° gennaio 1959) è seguito un progresivo adeguamento al modello politico-istituzionale sovietico, mentre gli Stati Uniti hanno adottato rigide misure di embargo economico e commerciale, mantenute anche dopo la dissoluzione dell’URSS.

Torna al Sommario.

Nessun commento: