maggio 09, 2006

Stati del mondo: 63. La Francia.

62: Finlandia ↔ 64:Gabon
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z


• Stati confinanti: La Francia confina a NE con Belgio, Lussemburgo e Germania, a E con Germania, Svizzera e Italia, a SW con la Spagna e Andorra; a N si affaccia al Mare del Nord e a S al Mar Mediterraneo. Confina anche con il Principato di Monaco.
• È una repubblica. Ha una superficie di 543.965 kmq e una popolazione di 58.518.395 abitanti censiti nel 1999 e di 62.106.000 stimati nel 2008 con una densità di 114 ab./kmq. La capitale Parigi ha una popolazione di 2.168.000 abitanti nel 2006, l’agglomerato urbano conta 9.902.000 abitanti nel 2007.
- Institut national de la Statistique et des Ètudes économiques.


Vers. 1.0/21.3.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z

1. . Parametri principali. – L’attuale Quinta Repubblica è l’erede di quattro esperienze repubblicane precedenti: la Prima (1792-1804), legata alla storica rivoluzione del 1789; la Seconda (1848-1852), sorta dopo i moti del 1848, ma presto finita con il colpo di stato di Luigi Bonaparte; la Terza (1875-1940), creata dopo gli anni della Comune di Parigi e terminata con l’occupazione tedesca; la Quarta (1946.58), sorta dopo la guerra e durata fino alla grave crisi provocata dalla guerra d’Algeria. Nel 1958 la minaccia di un colpo di stato militare indusse le forze politiche a offrire i pieni poteri al generale Charles de Gaulle, che fece approvare con referendum del 28 novembre 1958 una nuova costituzione e divenne quindi capo dello stato il 28 novembre 1958.

Torna al Sommario.

2. Nota storica. – Per almeno 100 anni la Francia era stata la grande rivale della Germania. Nel 1870 il conflitto franco-prussiana si era concluso con la sconfitta della Francia ed il passaggio dell'Alsazia e la Lorenza alla Germania, che la dovette cedere nuovamente alla Francia alla fine della prima guerra mondiale con i trattati di Versailles. Le vessazioni della Francia sulla Germania vinta favorirono il sorgere del nazismo in Germania e lo scoppio della seconda guerra mondiale, che assunse il suo carattere mondiale proprio per la dichiarazione di guerra che Francia e Inghilterra fecero alla Germania dopo l'invasione della Polonia. Non avevano naturalmente a cuore la libertà della Polonia, ma temevano soltanto il sovvertimento degli equilibri geopolitici usciti fuori da Versailles. Con il 1945 si trovano malridotti entrambi gli eterni duellanti, mentre sugli scenari internazionali si affacciano nuove potenze: gli USA e l'URSS con l’Inghilterra, ispiratrice della prima e della seconda guerra mondiale, ormai in progressivo declino e ben disposta a cedere lo scettro al pupillo americano.

Nessun commento: