marzo 02, 2011

Stati del mondo: 179. Trinidad e Tobago

16: Barbados ↔ 18: Belize
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z

• Confini: Isole dell’Oceano Atlantico, al largo del Venezuela.
• Il territorio ha una superficie di kmq 5.128 e una popolazione di 1.262.366 abitanti censiti nel 2000 e di 1.338.600 stimati nel 2009 con una densità di 261 ab./kmq. La capitale Port of Spain conta 54.000 abitanti nel 2007 che diventano 264.000 con l’agglomerato urbano nel 2004.
• Trinidad, che è l’isola più estesa dell’Arcipelago, è in gran parte pianeggiante e coperta da foreste. Più montuosa è la piccola isola di Tobago. Il clima è di tiposubequatoriale.
• Membro di: Commonwealth, CSM, OAS, ONU e WTO.
- Central Statistical Office.
- Utenti internet: 362,3 ogni 1000 abitanti, di cui DSL: 78,4 nel 2009.

174: Tonga ↔ 176: Tunisia
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Popolazione. – 5. Giustizia. – 6. Difesa. –

1. Parametri principali. – È una repubblica con George Maxwell Richards presidente dal 17 marzo 2003 e Kamla Persad-Bisserar primo ministro dal 26 maggio 2010. Il presidente della Repubblica è eletto dal parlamento con un mandato di cinque anni.

2. Note storiche. – Già colonia britannica e parte della Federazione delle Indie Occidentali, il paese è indipendente dal 1962. Il 1° agosto 1976 è stata proclamata la Repubblica. Dal 1995 vi è un’alternanza di partiti al potere, secondo il modello democratico ovvero ritenuto tale, secondo abituali cliché che nel regime partitico e nella loro mera alternanza fanno consistere la democrazia, che come l’araba fenice ognuno dice che ci sia ma nessuna sa dove sia. Tutti questi paesi, distrutti dal colonialismo britannico, nella loro evoluzione originale, sono ora condannati a scimmiottare le forme politiche anglosassoni o continentali europei. Ed a seconda che ci scimmiottino bene o male sono detti da noi più o meno democratici

3. Economia. – Le principali colture commerciali sono il cacao e la canna da zucchero. Le colture di sussistenza si limitano a mais e riso. Il settore di maggior rilievo è quello degli idrocarburi. Buone le riserve di gas naturale e notevole il deposito di bitume naturale. L’industria comprende impianti petrolchimici, chimici, zuccherifici, cementifici, fabbriche di birra, sigarette e rhum. Tipico è il liquore di angostura, fabbricato con la corteccia della Galipea officinalis. Sono rilevanti anche le attività turistiche, concentrate in particolare nell’isola di Tobago. Gran parte dei turisti arriva dagli USA.

4. Popolazione. – I gruppi etnici sono composti da neri per il 39,2%, indiani per il 38,2%, meticci per il 16,3%, cinesi per l’1,6%, bianchi per l’1%, altri 3,3%. La religione è rappresentata da cattolici per il 29,4%, da induisti per il 23,8%, da protestanti per il 18,8%, da anglicani per il 10,9%, da musulmani per il 5,8%, altri 11,3%.

5. Giustizia. – È in vigore la pena di morte.

6. Difesa. – Dati non disponibili.

Torna al Sommario.

Nessun commento: