gennaio 30, 2011

Stati del mondo: 96. Lesotho

16: Barbados ↔ 18: Belize
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z


• Confini: Enclave del Sudafrica, estesa su un altopiano che si eleva verso il margine orientale.
• Il territorio ha una superficie di 30.355 kmq e una popolazione di 1.876.633 abitanti censiti nel 2006 e di 2.066.900 stimati nel 2009 con una densità di 68 ab./kmq. La capitale Maseru conta 212.000 abitanti nel 2007 e con l’aggregato urbano 271.000 sempre nel 2001.
• Il clima è lo stesso di quello del Sudafrica.
• Membro di: Commonwealth, ONU, SACU, SADC, UA e WTO, associato UE.
Lesotho Bureau of Statistic.

Vers. 1.0/30.1.11
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p q r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Giustizia. – 5. Popolazione. –

1. Parametri principali. – È una monarchia costituzionale con sovrano Letsie III dal 7 febbraio 1996 e Pakalitha Mosisili Primo Ministro dal 29 maggio 1998. Monarchia costituzionale nell’ambito del Commonweath, il paese ha un Senato non elettivo di 33 membri e un’Assemblea legislativa di 120 membri eletti a suffragio universale con mandato di 5 anni; il leader del partito di maggioranza è nominato dal Primo ministro.

2. Note storiche. – Già protettorato britannico (1868) con nome di Basutoland, il Lesotho è indipendente dal 4 ottobre 1966. Governato in modo autoritario da Leabua Jonathan (1966-86) e poi retto da un regime militare, il Lesotho ha tenuto elezioni nel 1993, vinte dal Basotho Congress Parthy (BCP). Nel 1994, il re Letsie III ha sciolto il Parlamento, ma è stato costretto un mese dopo a restaurarlo a causa delle proteste popolari e delle pressioni internazionali. Dal 1998 le elezioni sono state vinte dall’LCD (Lesotho Congress for Democracy).

3. Economia. – La maggior risorsaè l’acqua: il grande bacino artificiale di Muela sul fiume Orange assicura al paese l’autosufficienza energetica e fornisce acqua al Sudafrica, L’agricoltura è a livello di sussistenza; diffusa la astorizia. Le industrie principali sono quelle della lavorazione dei prodotti agricoli e dell’abbigliamento. Sono importanti le esportazioni (lana mohair e diamanti) e le rimesse degli emigrati impiegati nell’industria mineraria sudafricana.

4. Giustizia. – È in vigore la pena di morte.

5. Popolazione. – È molto forte la disparità sociale. Gruppi etnici: Sotho 80%, Zulu 14%, altri 6%. Lingua inglese. Cattolici per il 39,3%, protestanti per il 14%, anglicani per il 5,6%, altri cristiani 11,2%m e animisti o di credenze tradizionali il 29,9 %.

Torna al Sommario.


Nessun commento: