marzo 23, 2010

Stati del mondo: 23. Bosnia ed Erzegovina.

22: Bolivia ↔ 24: Botswana
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z


• Confini: a N e a W con la Croazia, a E con la Serbia, a S con la Croazia e il Montenegro.
• Ha forma di governo federale con una superficie di 51.209 kmq e una popolazione di 4.377.033 abitanti censiti nel 1991 e di 3.940.400 stimati nel 2008 con una densità di 77 ab./kmq. La capitale è Sarajevo con 304.065 abitanti nel 2007 che raggiungono i 602.500 con l’agglomerato urbano del 2004.
• Il territorio è prevalentemente montuoso. A N dograda verso la valle del fiume Sava, con gli affluenti Una, Vrbas, Bosna e Drina; solo la Narena sfocia nel Mar Adriatico, in Croazia. A S il rilievo è costituito da altopiani carsici solcati da numerose polje.
• Membro di: CEFTA, EBRD, ONU, OSCE. Associato UE.

Vers. 1.1/21.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p q r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. -

1. Parametri principali. – Già parte della Repubblica federativa iugoslava (1945-1991), la Bosnia ha dichiarato l’indipendenza il 9 gennaio 1992. Lo stesso anno è scoppiata una feroce guerra civile tra le diverse nazionalità (croata, bosniaca-musulmana, serba), terminata con l’intervento delle forze dell’Onu e della Nato. Il 21 novembre 1995 l’accordo di Dayton ha sancito l’integrità e la sovranità della repubblica, seppur divisa in due entità, ciascuna dotata di un proprio parlamento e governo: La Federazione croato-musulmana e la Repubblica serba di Bosnia. Dal 2 dicembre 2004 il controllo militare è passato dalla Nato al comando dell’Unione Europea (EUFOR). Il paese continua a scontare l’artificiosità e la complessità delle sue istituzioni, basate sul sostegno internazionale e organizzate per soddisfare il ruole delle istanze nazionaliste.

Torna al Sommario.

Nessun commento: