marzo 28, 2010

Stati del mondo: 36. Ciad.

35: Rep. Centrafricana ↔ 37:Cile
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z


• Confini: a N con la Libia, a E con il Sudan, a S con la Repubblica Centrafricana, a W con il Camerun, la Nigeria e il Niger. Comprende una parte del lago Ciad, le valli del Logone e del Chari, una serie di altipiani (Erdi, Ennedi), la parte più alta del Tibesti (Emi Koussi, 3415 m) e il bacino di Bodélé. Nella parte meridionale la stagione delle pioggie dura sei mesi; la regione settentrionale è steppica e desertica.
• Il territorio ha una superficie di 1.284.000 kmq e una popolazione di 6.279.931 abitanti censiti nel 1993 e di 10.435.000 stimati nel 2008 con una densità di 8 ab./kmq. La capitale N’djamena conta 987.000 abitanti nel 2007.
- Institute National de la Statistique.


Vers. 1.0/21.3.10
Precedente/Successivo
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Popolazione. – 5. Giustizia. – 6. Difesa. –

1. Parametri principali. – Già colonia francese, il Ciad è indipendente dal 1° agosto 1960. È il caso qui di osservare che le notizie da riportare sono quasi tutte eguali per gli stati usciti dalla colonizzazione europea: guerre cruente e feroci a non finire. Non volendo qui indulgere in pregiudizi eurocentrici, si può ben osservare che l’inizio della colonizzazione ha comportato fra le altre cose anche la distruzione dell’ordine politico precedente e delle relazioni interstatuali o intertribali un tempo esistente. Nel nuovo vuoto potere, creatosi dal ritiro precipitoso e rovinoso dell’occupazione coloniale, niente di più facile che si riproduca una condizione di guerra civile secondo il modello hobbesiano. L’agricoltura è praticata nelle regioni meridionali. Tra i prodotti per l’autoconsumo prevalgono i cereali. Tra le risorse minerarie domina il petrolio.

Torna al Sommario.

Nessun commento: