aprile 13, 2010

Stati del mondo: 97. Lettonia

16: Barbados ↔ 18: Belize
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z

• Confini: con l’Estonia a NE, con la Russia a E, con la Bielorussia a SE, con la Lituania a S; si affaccia a W al Mar Baltico.
• Il territorio ha una superficie di 64.559 kmq e una popolazione di 2.375.339 abitanti censiti nel 2000 e di 2.270.894 stimati nel 2008 con una densità di 35 ab./kmq. La capitale Riga conta 717.371 abitanti nel 2008.
• Il territorio, pianeggiante al centro, ondulato a W (Curlandia) e a E (Livonia), è solcato dalla Dvina occidentale. Numerosi i laghi. Il clima è temperato e piovoso.
• Membro di: Consiglio d’Europa, EBRD, NATO, ONU, OSCE, UE e WTO.
- Central Statistical Bureau of Latvia.

Vers. 1.0/15.4.10
Precedente/ Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p q r s t u v y z
Sommario: 1. Parametri principali. – 2. Note storiche. – 3. Economia. – 4. Difesa. – 5. Giustizia. – 6. Popolazione. –

1. Parametri principali. – Il parlamento è composto di 100 membri che sono eletti a suffragio universale per 4 anni. Il parlamento elegge il presidente della repubblica che dura in carica per 4 anni.

2. Note storiche. – Indipendente dal 1918, la Lettonia è stata annessa all’URSS nel 1940. L’indipendenza è stata conquistata il 21 agosto 1991 e il 6 giugno 1993 è tornata in vigore la costituzione del 1922. Il 1° maggio 2004 il paese è entrato a far parte della Unione Europea.

3. Economia. – Dopo un periodo di crescita molto elevato il paese è entrato in una fase di recessione nel 2008 causata dall’elevato deficit delle partite correnti in concomitanza con la crisi finanziaria globale. Oltre all’agricoltura e all’allevamento è sviluppata la pesca. Importanti sono i comparti chimico, petrolchimico e cantieristico, la produzione di materiale ferroviario e di autoveicoli e alcuni settori ad alta tecnologia.

4. Difesa. – La Lettonia è associata alla NATO.

5. Giustizia. – La pena di morte non è in vigore.

6. Popolazione. – In base alla legge del 1998 sono cittadini coloro che erano lettoni nel 1940 e i loro discendenti. Gli abitanti arrivati durante il regime sovietico (in massima parte russi) possono diventare cittadini per naturalizzazione; il che comporta la conoscenza della lingua lettone. Dopo numerose difficoltà e tensioni, il processo si è avviato e oltre il 50% dei cittadini di origine russa ha ottenuto la naturalizzazione (2007).

Torna al Sommario.

Nessun commento: