aprile 23, 2010

Stati del mondo: 108. Maldive

16: Barbados ↔ 18: Belize
a b c d e f g h i k l m n o p r s t u v y z


• Confini: Arcipelago dell’Oceano Indiano, a SW dell’India.
• Il territorio ha una superficie di 298 kmq e una popolazione di 298.968 abitanti censiti nel 2006 e di 309.575 stimati nel 2008 con una densità di 1039 ab./kmq. La capitale Male (Maale) conta 111.000 abitanti nel 2007.
• L’Arcipelago è costituito da 20 atolli per complessive 1087 isole di cui solo 220 abitate. Il clima è caldo umido.
• Membro di: Commonwealth, OCI, ONU, WTO.


Vers. 1.0/21.4.10
Precedente/Successivo
a b c d e f g h i k l m n o p q r s t u v y z

1. Parametri principali. – Il 7 agosto 2008 è stata ratificata la nuova costituzione. Il Parlamento unicamerale è composto da 42 membri eletti e 8 di nomina presidenziale, con mandato di 4 anni.

2. Note storiche. – Già protettorato britannico, le Maldive sono indipendenti dal 26 agosto 1965. L’11 novembre 1968 stata proclamata la repubblica. Alle elezioni presidenziali dell’8 ottobre e del 28 ottobre 2008 il lungo regime di M. A. Gayoom, in carica dal 1978, è stato sconfitto dallo storico M. Nashed, a lungo incarcerato dal regime.

3. Economia. – L’attività principale è il turismo, che si basa su numerosi complessi turistici dislocati sugli atolli. Diffuse anche la pesca, la coltivazione della palma da cocco e le attività finanziare. Il paese ha adottato nel 2003 norme antiriciclaggio.

4. Popolazione. – Gruppi etnici sono costituiti da autoctoni delle Maldive per il 98,5%. Presenti una 0,7% di singalesi. La lingua ufficiale è il dhivehi, ma si parla inglese. La religione è costituita al 100% da musulmani sunniti.

Torna al Sommario.

5. Posizioni assunte in ambito ONU. – In questo momento, aprile 2010, è sotto osservazione la posizione delle Maldive, insieme a quella di altri 4 stati (Qatar, Malesia, Iran e Thailandia) è candidato ai quattro posti su cinque candidati riservati al gruppo asiatico nella Commissione per i diritti umani. Israele ed i suoi fidi amici (Italia e Germania) vede l’Iran come il fumo negli occhi. Che l’Iran abbia più consistenza politica rispetto alle Maldive, è un dato ovvio. Ma sarà un test interessante vedere come andrà a finire perchè da qui si può ricavare un lume per capire la formazione delle maggioranze assembleare all’ONU, dove si perde la storia e gli antefatti delle singole decisioni.

Nessun commento: